Torino città da non perdere secondo The Guardian.



Città di Torino

Torino città da non perdere secondo The Guardian

Pochi giorni fa l’autorevole quotidiano britannico The Guardian ha pubblicato l’elenco delle mete europee alternative per un city break, cioè per un breve soggiorno fuori casa. Nella top10 figura Torino, secondo The Guardian particolarmente affascinante in primavera, quando è possibile esplorarla a piedi grazie al tempo favorevole. All’interno dell’articolo si legge che il capoluogo piemontese è di gran lunga più attraente della vicina Milano grazie ai tantissimi eventi in programma, alle attrazioni museali ed artistiche – su tutte il Museo Egizio – al convertito Lingotto Fiat Factory e alla sua “cafe and food scene”.

Con questa definizione il quotidiano fa riferimento ai numerosi caffè e ristoranti che offrono ai turisti la migliore tradizione culinaria e gastronomica del Piemonte. Tra i locali citati c’è il Caffè Torino, uno dei salotti della città, un luogo di ritrovo classico e suggestivo cos’ come gli altri bar caratterizzati da ricchi arredamenti art Nouveu e art Deco. Tra i ristoranti spicca il Consorzio mentre non manca la citazione al festival di musica Movimento che si svolge nel mese di ottobre.

Le altre città “alternative”, cioè lontane dai soliti circuiti turistici che secondo The Guardian vale la pena visitare sono la belga Gent, Lione in Francia, la rinata Lipsia in Germania, la splendida cittadina spagnola di Segovia con la sua magnifica cattedrale, Oporto, l’austriaca Linz, l’olandese Rotterdam, la svedese Goteborg e Belgrado; la capitale della Serbia è sempre di più considerata la “nuova Berlino” del Vecchio Continente.

Informazioni utili per visitare Torino

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
Torino città da non perdere secondo The Guardian., 9.0 out of 10 based on 1 rating

Lascia un commento