Natale: sciare in Piemonte



Sestriere, località invernale per sciare in Piemonte

Natale: sciare in Piemonte

Continua il trend positivo degli ultimi anni legato al turismo invernale in Piemonte che, per le prossime vacanze di Natale, richiamerà milioni di visitatori da ogni parte del mondo. Per un Natale indimenticabile ci sono tre opzioni disponibili:

1. Sistemazione in hotel, sfruttando interessanti pacchetti vacanze (come quelli che puoi trovare qui).
2. Formula residence (bilocali e trilocali) particolarmente adatta ai nuclei familiari.
3. Villaggio Olimpico provvisto di centro benessere, piscina, beauty farm per una clientela più esigente.

Infatti, secondo gli ultimi dati riportati dal “Sole 24 Ore” e dai maggiori siti del settore immobiliare come “Groppo Toscano”, le prenotazioni di case vacanza tramite agenzie specializzate, nel 2013 sono cresciute del 14,8% con picchi fino al 40,5% per i servizi di booking online. Grazie alle abbondanti nevicate di questi giorni, le località sciistiche piemontesi hanno anticipato l’apertura degli impianti e sono già pronte ad accogliere i turisti con la disponibilità e la professionalità di sempre.

Tra le mete più belle c’è sicuramente il Sestriere, punta di diamante del comprensorio della Via Lattea, che con oltre 70 impianti di risalita e più di 200 piste, è il sito più esteso di tutto il nord-ovest. La novità di quest’anno è l’apertura della nuova pista multifunzionale “Pettemouche”: sci, mountain bike, pista forestale e tanto altro!

Per un Natale indimenticabile ci sono tre opzioni disponibili:
1. Sistemazione in hotel come l’Hermitage, sfruttando interessanti pacchetti vacanze.
2. Formula residence (bilocali e trilocali) particolarmente adatta ai nuclei familiari.
3. Villaggio Olimpico provvisto di centro benessere, piscina, beauty farm per una clientela più esigente.

Un’altra località molto ricercata per l’ottima qualità dei suoi servizi, è Bardonecchia, scelta dagli sciatori più esperti che si spingono fino al vicino comprensorio di Jafferau a 2800 metri di altezza o sulle vette innevate del Frejus. Tra le tante attrattive di Bardonecchia, bisogna assolutamente visitare lo snowpark, raggiungibile tramite seggiovia e, per gli amanti dell’intrattenimento, da non perdere il Concorso canoro e il Concorso di bellezza che si svolge ogni anno il 7 dicembre presso il Palazzo delle Feste. Buona l’accoglienza nelle strutture alberghiere come l’Hotel Rivè e La Betulla, anche se il paese offre soluzioni più rustiche, come case di campagna e rifugi.

Anche Limone-Piemonte, considerata il fiore all’occhiello delle Alpi Marittime, è una delle mete più gettonate dagli appassionati dello sci alpino e dello sci di fondo, per la modernità dei suoi impianti e per il suo panorama mozzafiato. Il Kinder Park e il Villaggio Gogolandia, invece, con i loro giochi ed animazioni, sono la gioia di milioni di bambini. Diversi hotel a 3 stelle come l’Edelweiss e l’Aparthotel praticano sconti molto vantaggiosi per permanenze che superano i 7 giorni, mentre il Grand Hotel Principe e il Grand Palais Excelsior decisamente più costosi, sono destinati ad un turismo d’elite.

Ma oggi il Piemonte offre anche affascinanti itinerari alternativi, per i visitatori che non intendono rinunciare al divertimento, o per gli amanti della cultura e delle tradizioni locali.
Ad esempio a Mondolè la presenza di numerosi locali e discoteche attrae migliaia di giovani, più dediti alla mondanità; così come ad Alagna Valsesia, ai piedi del Monte Rosa, è possibile praticare il freeride o fare escursioni con le ciaspole (racchette da neve), scalare pareti di ghiaccio, visitare lo storico Museo Walser o soggiornare nelle tipiche beole (baite di legno) dove il tempo sembra essersi fermato.

Migliori località invernali per sciare in Piemonte

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 8.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
Natale: sciare in Piemonte, 8.0 out of 10 based on 1 rating