Muoversi a Torino: dall’auto alla bicicletta



To-Bike, servizio noleggio bici per visitare Torino

Muoversi a Torino: dall’auto alla bicicletta

Torino è una delle città più popolose d’Italia, ma anche un vero e proprio motore economico per il nostro paese, con le sue industrie sparse sul territorio. Una terra ricca di cultura e di luoghi da scoprire e visitare con la propria famiglia, in cui però bisogna sapersi muovere. L’auto resta uno dei mezzi più popolari dell’italiano medio, e Torino ha nel suo interno tutta una serie di percorsi a ZTL (Zone Traffico Limitato) per cui prendere l’auto significa organizzare bene i propri itinerari. Il centro storico è un esempio tra i più evidenti: le sue tipiche stradine sono soggette a delle regole precise, con orari stabiliti e da rispettare, e i parcheggi prevedono tariffe che possono variare dagli 0,50 centesimi ai 2,00 euro per un’ora. La zona nel centro storico è spesso delimitata da strisce blu in cui i vigili controlleranno se ci sono i tagliandi che dovrete mettere sempre bene in evidenza sul parabrezza del vostro veicolo.

In sostanza l’automobile, anche in una città come Torino, può essere un mezzo utile con cui spostarsi velocemente. Ma la brevità di un viaggio può portarci a prendere in considerazione la possibilità di stipulare polizze auto economiche ad esempio in siti come Comparameglio che prevedano anche l’utilizzo temporaneo o a km. Perché utilizzare questo tipo di polizze? Perché con quest’assicurazione vi impegnerete a usare, e a pagare, il vostro veicolo con polizze che copriranno soltanto il periodo di tempo che vi occorrerà nel vostro viaggio e i chilometri che percorrerete.

Arrivare a Torino significa visitare la stupenda Mole Antonelliana, farsi trasportare dal fascino di questa struttura architettonica tra le più imponenti d’Europa. Potete scegliere l’auto, come abbiamo visto, ma ci sono anche altre possibilità per sposarsi in città. Qualche esempio? Se siete fautori della battaglia ecologica a favore dell’ambiente e per un utilizzo sistematico di mezzi di trasporto non inquinanti, allora la bici è quello che fa per voi. Nella città ci sono numerose piste ciclabili che confluiscono nel traffico senza causare ingorghi o incidenti, ed è anche il mezzo più adatto per fermarsi ad ammirare le acque del Po e addentrarsi nei numerosi parchi cittadini torinesi. 

Per il turista, i mezzi pubblici per spostarsi rappresentano un ideale connubio di praticità e organizzazione. Partendo dalla linea di taxi, presenti in ogni quartiere, e che potrete prenotare ovunque vi troviate. Oppure scegliere gli autobus che, dalle cinque del mattino fino a mezzanotte, percorrono la città di Torino con tutta una serie di linee capillari interne collegate sistematicamente. I biglietti sono messi in vendita nelle edicole e nelle tabaccherie di tutta Torino. Una lodevole iniziativa di cui bisogna assolutamente parlare è quella del Ristocolor, un tram-ristorante in cui percorrere gli itinerari più affascinanti della città pregustando anche le specialità locali. Naturalmente per utilizzare questo veicolo bisogna prenotare ed è molto conveniente farlo quando si parte in gruppo. Anche il fiume Po merita l’attenzione del turista e si può percorrerlo con un’efficace linea di battelli che, ogni ora, garantiscono un servizio veloce e con un costo molto economico: le tariffe previste sono di 2,00 euro nei giorni feriali mentre per i festivi si raggiunge la cifra di 3,00 euro. In sostanza Torino è la città ideale per un viaggio di piacere, basta soltanto sapersi muovere.

Itinerario turistico per visitare il centro storico di Torino

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 8.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
Muoversi a Torino: dall'auto alla bicicletta, 8.0 out of 10 based on 1 rating

Lascia un commento